rotate-mobile
Cronaca San Gemini

Denunciato per abusi edilizi, rischia l’arresto fino a due anni e oltre cinquantamila euro di multa

Controlli dei carabinieri forestali nel territorio di San Gemini, l’uomo è accusato di avere realizzato una tettoia e di avere installato su un terreno un magazzino prefabbricato senza nessuna autorizzazione

Fino a due anni di arresto e una sanzione che potrebbe superare i cinquantamila euro di multa. È quello che rischia un uomo di San Gemini, legale rappresentante di una associazione sportiva, denunciato dai carabinieri forestali di Terni per abusi edilizi.

Nell’ambito di una campagna di controlli mirata in particolare al territorio di San Gemini, i forestali hanno individuato un’area che sarebbe stata sottoposta ad una serie di movimenti terra per ottenere delle zone pianeggianti e dove era stata costruita una tettoia e risultava installata una struttura prefabbricata adibita a magazzino.

Dagli accertamenti svolti, anche con l’ausilio dell’ufficio tecnico del Comune di San Gemini, è però emerso che tutte le opere sarebbero state eseguite in assenza dei prescritti titoli abilitativi e finalizzate alla realizzazione di una struttura ricreativa/sportiva.

I militari hanno quindi denunciato alla procura della Repubblica di Terni il legale rappresentante dell’associazione che gestisce l’impianto per il reato di abuso edilizio: l’uomo ora rischia l’arresto fino a due anni e una sanzione pecuniaria da 5.164 a 51.645 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciato per abusi edilizi, rischia l’arresto fino a due anni e oltre cinquantamila euro di multa

TerniToday è in caricamento