rotate-mobile
Cronaca

Terni, lo sciopero della fame di Valentina sotto palazzo Spada: “Senza casa da ottobre del 2021”

La donna si è recata sotto la sede comunale, nel corso della mattinata di oggi, lunedì 27 marzo

Una serie di cartelli esposti, sotto palazzo Spada, lo zaino appoggiato in terra ed un telo per evitare il contatto diretto con il lastricato. Nel corso della prima mattinata di oggi, lunedì 27 marzo, una ragazza chiamata Valentina ha esposto le sue problematiche ricevendo l’attenzione di alcuni passanti. Una donna, ad esempio, si è avvicinata consigliandole di desistere dal presidio solitario sussurrandole: “Prendi freddo, fai attenzione” con la massima premura.

La situazione di Valentina è descritta dai cartelli: “Cittadina ternana disabile, senza casa dall’Ottobre 2021. Ho chiesto aiuto al Comune di Terni e mi è stato risposto “Affidati alla carità cristiana”. E’ seduta per terra ed espone un ulteriore cartellino con scritto: “Rispetta il silenzio”. La sua dunque è una protesta silenziosa, quanto rumorosa sotto certi punti di vista. Non può passare inosservata agli occhi delle persone che passano da quelle parti. E non è infatti un caso che, nel momento in cui abbiamo cercato di avvicinarci portando un po' di conforto, c’erano anche altre due donne che la invitavano a desistere. Ha anche portato con sé un passaggio della dichiarazione universale dei diritti umani e una sentenza della Corte costituzionale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, lo sciopero della fame di Valentina sotto palazzo Spada: “Senza casa da ottobre del 2021”

TerniToday è in caricamento