Virginio Caparvi: "Una scritta minatoria è comparsa oggi pomeriggio contro il sindaco Latini"

La denuncia del segretario della Lega Umbria: "Evidentemente la nostra azione amministrativa sta urtando la sensibilità di qualche antidemocratico che si illude di arrestare quanto di buono stiamo facendo"

piazza Solferino

'Una scritta minatoria è comparsa oggi pomeriggio a Terni, in piazza Solferino, contro il Sindaco Leonardo Latini' Il segretario della Lega Umbria Virginio Caparvi denucia l'accaduto "Dopo i vergognosi insulti al ministro Matteo Salvini riportati su un muro a Parma e in altre città, un altro episodio di intolleranza contro il nostro partito e i suoi esponenti si è verificato in Umbria. I parlamentari e tutti gli eletti del movimento politico Lega Umbria, il coordinamento di Terni e i consiglieri comunali, esprimono la massima solidarietà al sindaco e respingono questi vergognosi attacchi alla democrazia. E' intollerabile che una città importante come Terni venga macchiata da questa ignominia da parte di chi non accetta il volere del popolo, il quale ha legittimamente eletto questa amministrazione comunale. Auspichiamo quanto prima una presa di posizione di netta condanna da parte di tutte le forze politiche locali, regionali e nazionali rispetto questo tipo di episodi vigliacchi che vorrebbero riportare il confronto politico allo scontro violento e sanguinario degli anni '70- afferma Caparvi- La Lega si esprime ed attua il proprio programma nei consessi democratici laddove è stata legittimamente eletta. Evidentemente la nostra azione amministrativa sta urtando la sensibilità di qualche antidemocratico che si illude di arrestare quanto di buono stiamo facendo. La Lega non arretra di un millimetro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento