Sei anni dalla tragica morte di Laura Livi, il ricordo: “Perché non accada mai più per la libertà e la felicità di tutte le donne”

Il post su facebook pubblicato dalla ‘Casa delle donne’ in ricordo della trentaseienne uccisa tra la notte del 28 e 29 ottobre 2014

foto di repertorio

“Sono passati sei anni dalla morte di Laura Livi, uccisa con crudeltà e senza pietà da un uomo che voleva possederla ed il quale non rispettava il suo desiderio di libertà”. Un post su facebook per ricordare la giovane, con allegato la foto della targa dedicatagli dal consiglio della Pro Loco di Miranda. La ‘Casa delle donne’ ha voluto commemorare la scomparsa della trentaseienne uccisa nella notte tra il 28 e 29 ottobre 2014. Una tragedia che provocò enorme dolore e cordoglio in tutta la città ed è ancora impressa nella memoria dei ternani.

“Noi non la dimenticheremo mai – scrivono dall’associazione di promozione sociale Terni donne fondata nel 2012 - ed esprimiamo la nostra vicinanza a tutta la famiglia ed in particolare alla mamma, alle figlie ed alle cugine. Perché non accada mai più per la libertà e la felicità di tutte le donne. La violenza ci riguarda tutt*”.

123264612_1761570520674839_2082759694450720220_n-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento