menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Semaforo rotto vicino alla scuola, l’allarme di una mamma: i ragazzi attraversano tra le auto che sfrecciano

Succede in viale Campofregoso nei pressi della De Filis, il racconto: “Ho segnalato il disservizio al Comune di Terni, ma da lunedì non c’è stato ancora nessun intervento”

Il semaforo non funziona, studenti costretti ad attraversare la strada fra le auto che sfrecciano. La segnalazione arriva dalla mamma di uno degli studenti della scuola De Filis, a Terni.

“Lunedi 30 ottobre – racconta - ho inviato questa mail sia al Comune sia alla polizia municipale:

Buongiorno, vi segnalo che il semaforo pedonale in viale Luigi Campofregoso, in prossimità della scuola De Filis, non funziona. È acceso il lampeggiante arancione, ma entrambi i pulsanti che servono a far apparire il rosso e fermare le autovetture non funzionano. Dato questo disservizio e dato che oggi tutte le prime medie sono potute tornare a scuola, sarebbe stata gradita almeno la presenza di un vigile urbano negli orari di entrata ed uscita delle classi. Invece, niente semaforo e niente vigile: così i ragazzi hanno dovuto attraversare la strada senza protezioni con un rischio altissimo. Spero che questa mia segnalazione sia presa subito in considerazione e che siano presi i dovuti provvedimenti già da domani mattina. Cordiali saluti.

“Mi hanno risposto dandomi la conferma dell’avvenuta ricezione”, riprende la donna. Constatando però che “stamani (2 dicembre, ndr) ho accompagnato a scuola mia figlia personalmente per verificare la situazione. Ebbene, non è stato fatto alcun intervento: il semaforo non è ancora funzionante e nessun vigile era presente, mentre le auto sfrecciavano a tutta velocità, è un punto particolarmente pericoloso per attraversare. Inoltre stamani ho constatato che poco distante da lì (circa un isolato) c’erano due vigili urbani addetti all’attraversamento pedonale davanti al mercato del mercoledì”.

“Non mi dilungo in considerazioni e conclusioni che credo siano palesi, voglio solo che siano presi i dovuti provvedimenti immediatamente, per la sicurezza dei ragazzi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento