Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Sesso e droga con due minorenni. Nei guai un trentenne ternano

Il fascicolo arriva alla procura di Terni che ha posto sotto indagine un trentenne ternano che avrebbe chiesto prestazioni sessuali a pagamento e ceduto droga a due adolescenti.

La vicenda è torbida e ancora coperta da segreto istruttorio, per questo non si possono tratteggiare i particolari. Tuttavia è possibile mettere insieme i fatti che hanno portato all'apertura di un fascicolo di indagine per un trentenne di Terni, accusato di aver indotto alla prostituzione due minorenni e aver ceduto loro delle sostanze stupefacenti.

L'accusa

Secondo l'accusa che ha formulato una contestazione provvisoria, nel mese di aprile 2019 l'uomo avrebbe offerto duecento euro alle due adolescenti e la possibilità di "sballarsi" con uno spinello. 

Da quanto è stato riscostruito da un articolo de La Nazione, tutto sembra aver avuto inizio nei mesi scorsi quando la mamma di una delle due ragazze coinvolte nella vicenda, all'epoca quindicenni, raccoglie una confidenza della figlia che le racconta di aver avuto approcci con un uomo che l'avrebbe indotta a concedersi in cambio di sesso. La donna, ricevuta la confessione della figlia, si dirige in un centro anti violenza attreverso il quale si mettono in moto le indagini della divisione anticrimine della questura che lasciano emergere i primi accertamenti.

L'udienza

L'indagine è arrivata ieri sulla scrivania del gip di Perugia, Piercarlo Frabotta, perché il reato è distrettuale. L'udienza è fissata per il 15 gennaio 2021. Per le due adolescenti è stato richiesto l'incidente probatorio attraverso un'audizione protetta da parte del pubblico ministero Gennaro Iannarone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso e droga con due minorenni. Nei guai un trentenne ternano

TerniToday è in caricamento