menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza a Terni, appena scarcerati sono stati rimpatriati tre stranieri pluripregiudicati. Di mezzo c'è lo spaccio di droga

Nel fine settimana la polizia di Terni ha bloccato e rimpatriato con effetto immediato tre stranieri plurigiudicati e appena scarcerati.

Appena usciti dalle carceri di Terni e Orvieto, avevano ricominciato a "darsi da fare". Sulle tracce di tre stranieri plurigiudicati è arrivata la polizia di Terni che ha predisposto per loro il rimpatrio. 

Il primo malvivente è un tunisino di 45 anni, già condannato per spaccio di sostanze stupefacenti per reati commessi in varie parti d’Italia e rinchiuso nel carcere di Sabbione, che ha scelto il rimpatrio a un ulteriore periodo di permanenza in carcere. Era irregolare e senza documenti. È stato munito di un lasciapassare – grazie alla collaborazione del consolato tunisino a Roma con l’ufficio immigrazione della questura di Terni – e imbarcato su un volo diretto in Tunisia.

Gli altri due rimpatriati di venerdì sono due trentenni albanesi, che appena usciti dal carcere di Orvieto nel quale stavano scontando una condanna per reati droga commessi in varie città italiane, sono stati condotti a Fiumicino e imbarcati su un aereo per Tirana, con un volo charter organizzato dal ministero dell’Interno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento