Cronaca San Venanzo

Coronavirus, il gesto del sindaco di San Venanzo: “Resterò in isolamento domiciliare volontario”

Il primo cittadino Marsilio Marinelli: “Mio figlio a contatto con un soggetto positivo. Aspetterò l’esito del tampone”

Lo ha annunciato ai propri concittadini con un post su facebook. Il primo cittadino di San Venanzo Marsilio Marinelli ha deciso di mettersi in isolamento volontario domiciliare. La motivazione è la seguente: “Comunico che, dovendo mio figlio, essere sottoposto a tampone, avendo avuto contatto con positivo, in assoluta trasparenza e per precauzione necessaria resterò in isolamento volontario domiciliare fino all'esito del tampone, conseguentemente non potrò assicurare la mia presenza nei prossimi giorni presso il Comune di San Venanzo. Ovviamente l'attività amministrativa continuerà nella maniera consueta e potrò essere raggiunto telefonicamente al mio domicilio per ogni possibile evenienza.” Un gesto sicuramente di responsabilità per dare il buon esempio in questa fase piuttosto delicata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il gesto del sindaco di San Venanzo: “Resterò in isolamento domiciliare volontario”

TerniToday è in caricamento