menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

All’improvviso è tornato l’inverno: temperature sotto zero e fiocchi a bassa quota

Umbria al gelo, imbiancate le colline attorno ad Acquasparta. Qualche “spolverata anche” su Foligno, Gualdo Tadino e Gubbio

L’Umbria si è ritrovata in pieno inverno. L’ondata di maltempo che dalla giornata di ieri ha colpito diverse zone d’Italia si è fatta sentire anche su Terni e Perugia. In particolare, così come riportato dall’agenzia Ansa, disagi alla circolazione si sono registrati nella scorsa notte e alle prime ore di questa mattina lungo la Flaminia e nel Folignate dove i vigili del fuoco sono intervenuti intorno alle 4.30 con l'autogru per una cisterna che trasportava acqua che era finita fuori strada. Altro intervento sulle strade interne di Assisi in aiuto di un'auto con a bordo alcune suore dirette alla Basilica di San Francesco.

Fiocchi di neve sono caduti sempre su Foligno, a Gualdo Tadino (con accumuli fino a 20 centimetri) e a Gubbio. Qualche sprizzata di bianco anche sui valichi appenninici dove si transita regolarmente con catene e gomme invernali. Le temperature sono scese fino a -2 nella notte a Perugia e Terni.

Mezzi spazzaneve e spargisale sono entrati in azione a Fossato di Vico, sulla statale 77 Val di Chienti, nella zona di Colfiorito, in Valnerina, sul valico della Somma, nel tratto della statale 75 che collega Foligno a Santa Maria degli Angeli e nella zona di Acquasparta. Imbiancate anche le zone terremotate della regione, come Norcia e Cascia.

La sala operativa della Protezione civile parla di criticità ordinaria e raccomanda massima prudenza per chi si trova a transitare sulle strade interessate dalla nevicata. Il rischio maggiore nelle prossime ore potrebbe arrivare dal ghiaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento