Cronaca Piazza dell'Olmo

Coca e hashish in tasca e 800 euro nascosti sotto il cuscino: spacciatore finisce in manette

Fermato dalla polizia di Terni durante i controlli in centro, il ventenne egiziano è stato trovato in possesso di una ventina di bustine pronte ad essere smerciate: scatta l’arresto e il processo per direttissima

Privo di documenti, non in regola col permesso di soggiorno ma con in tasca cocaina e hashish e sotto il cuscino del letto ottocento euro in contanti.

Si tratta di un ragazzo egiziano di 21 anni con precedenti per spaccio, scippi e risse: è stato arrestato dalla polizia di Terni durante i controlli - disposti dal questore di Terni, Bruno Failla, e finalizzati alla prevenzione del crimine diffuso e al rispetto delle normative anti-Covid – nella tarda serata del primo giugno, durante le procedure di identificazione ad alcuni giovani stranieri controllati in piazza dell’Olmo.

Il ragazzo - privo di documenti e non in regola sul territorio nazionale – aveva nascosto nella tasca dei pantaloni, all’interno di una bustina per i fazzoletti di carta, 20 involucri tra cocaina e hashish, per un peso totale di oltre 20 grammi.

Senza fissa dimora in Italia, il giovane ha dichiarato di alloggiare in un appartamento in città dove in seguito gli agenti hanno trovato altra sostanza stupefacente e materiale per il confezionamento delle dosi, oltre a 800 euro in contanti, nascosti sotto un cuscino del letto.

L’egiziano è stato arrestato e nel pomeriggio di oggi – 3 giugno - sarà processato con rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coca e hashish in tasca e 800 euro nascosti sotto il cuscino: spacciatore finisce in manette

TerniToday è in caricamento