Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Orvieto

Erba di casa mia, blitz antidroga dei carabinieri: in due finiscono nei guai

Doppia operazione dell’Arma di Orvieto, denunciati per produzione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Oltre ad hashish e marijuana sequestrate anche ketamina e mdma

Hashish, marijuana, infiorescenze d’erba, ketamina e mdma. Sono le sostanze sequestrate nell’ambito di due distinte operazioni portate a termine dai carabinieri di Orvieto contro il traffico di sostanze stupefacenti.

Il primo blitz è stato messo a segno lo scorso 23 luglio a Ficulle dove i militari della stazione in collaborazione coi colleghi dell’aliquota operativa della rupe hanno denunciato a piede libero con l’accusa di “detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio” un uomo di 43 anni, originario della provincia di Macerata ma residente nell’Orvietano, già noto alle forze dell’ordine, presso la cui abitazione nel corso di una perquisizione sono stati trovati 39 grammi di marijuana.

Il giorno dopo, 24 luglio, i militari del comando stazione di Fabro assieme ai colleghi di Ficulle, hanno denunciato alla procura della Repubblica di Terni per “produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti” un 39enne di Orvieto, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato fermato per strada a bordo del proprio veicolo per un controllo: durante l’operazione, i militari hanno avvertito un forte odore di erba provenire dall’interno della vettura. SI sono così fatti consegnare una prima parte di marijuana e, successivamente, durante la perquisizione personale e domiciliare, hanno trovato 28 grammi di hashish, 13 grammi di inflorescenze di marijuana, 1 grammo circa di ketamina e di 1 grammo circa di mdma. Tutta la sostanza stupefacente è stata sequestrata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erba di casa mia, blitz antidroga dei carabinieri: in due finiscono nei guai

TerniToday è in caricamento