Litiga col cognato e gli spara, arrestato dai carabinieri dopo la fuga: quarantenne in manette

L’aggressione a metà luglio nell’hinterland napoletano, l’uomo è stato bloccato dai carabinieri di Orvieto durante un controllo

È durata un paio di settimane la fuga di un quarantenne napoletano accusato di tentato omicidio e rintracciato dai carabinieri di Orvieto al termine di una serie di indagini.

I fatti si sono verificati nella zona di Napoli nord. È qui che l’uomo – assieme ad un amico – ha aggredito a pugni il cognato provocandogli una ferita ad un occhio e poi ha sparato contro quest’ultimo nel momento in cui cercava di fuggire a bordo della propria auto. Il proiettile, fortunatamente, si è fermato sulla portiera dell’auto senza colpire il fuggitivo.

Dopo l’aggressione, il quarantenne è scappato facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri hanno così esteso le ricerche in tutta Italia, diramando le informazioni sul ricercato.

Le indagini sono arrivate fino ad Orvieto dove i militari coordinati dal capitano Giuseppe Viviano hanno rintracciato l’uomo. Si era appoggiato in un appartamento della zona ed è stato fermato durante un controllo.

Riconosciuto dagli investigatori, il quarantenne è stato arrestato e trasferito presso il carcere ternano di vocabolo Sabbione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento