rotate-mobile

Malore fatale, speleologo ternano di 55 anni muore durante l’esplorazione di una grotta

L’incidente in provincia di Rieti, inutili i tentativi di soccorso da parte dei compagni: sul posto il Soccorso alpino oltre a carabinieri, medici e vigili del fuoco. Necessarie due ore per il recupero della salma

È un ternano di 55 anni, Mirko Madolini, lo speleologo di 55 anni morto ieri pomeriggio dopo essere stato colpito da un malore durante un’esplorazione nella grotta di Montebuono in provincia di Rieti.

L’uomo era impegnato in un’attività insieme a un gruppo speleologico quando è stato colpito da un malore fatale. Purtroppo i tentativi di rianimazione da parte degli altri componenti del gruppo sono stati vani. All’interno della grotta sono giunte squadre del Soccorso alpino e speleologico composte da tecnici specializzati in operazioni di soccorso in ambiente speleo e da un medico che non ha potuto che constatare il decesso dell'uomo.

Le operazioni di recupero della salma, che hanno richiesto l’allargamento di alcuni passaggi, sono durate circa due ore. Sul luogo sono intervenute le squadre del Soccorso alpino e speleologico Umbria (Sasu) in ausilio a quelle del Lazio. A supporto delle operazioni anche carabinieri, personale sanitario di un’autoambulanza del 118 giunta nei pressi della grotta e vigili del fuoco.

Si parla di

Video popolari

Malore fatale, speleologo ternano di 55 anni muore durante l’esplorazione di una grotta

TerniToday è in caricamento