rotate-mobile
Cronaca

Da Terni a Valfabbrica per smerciare soldi falsi, ma la trasferta finisce male

Comprano sigarette con una banconota da cinquanta euro fasulla, le indagini dei carabinieri: denunciati due ragazzi

La trasferta organizzata per spendere soldi falsi è finita male per due ragazzi del Ternano. I fatti si sono verificati lo scorso ottobre quando i due sono entrati in una tabaccheria di Valfabbrica, in provincia di Perugia, dove hanno acquistato un pacchetto di sigarette con una banconota da cinquanta euro.

Soltanto dopo che si erano allontanati dall’attività commerciale, il titolare si è accorto che i soldi erano “fasulli”: da qui la denuncia ai carabinieri che hanno avviato le indagini. Durante le verifiche, i militari hanno scoperto che i due giovanissimi avevano tentato lo stesso “trucchetto” anche in un’altra tabaccheria. In quel caso, però, il commerciante aveva intuito il tranello e rifiutato i soldi.

Acquisendo le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, i carabinieri sono riusciti a risalire all’identità della coppia e a denunciare i due alla procura della Repubblica di Perugia per l’ipotesi di reato di spendita di monete falsificate in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Terni a Valfabbrica per smerciare soldi falsi, ma la trasferta finisce male

TerniToday è in caricamento