rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Cronaca

“Faccio causa al Comune”, ecco perché i ternani trascinano in tribunale Palazzo Spada

Sono 95 i sinistri denunciati dai cittadini nel 2021, nella maggior parte dei casi per danni e lesioni causate da buche e tombini dissestati. Le strade più “martoriate” della città

Strade piene di buche, tombini che diventano “trappole”, alberi pericolosi. Sono queste le principali cause che spingono i cittadini di Terni a trascinare in tribunale Palazzo Spada.

Secondo i dati raccolti nel report 2021 del controllo di gestione effettuato dal Comune di Terni, lo scorso anno i sinistri denunciati sono stati complessivamente 95. L’anno con il numero maggiore di sinistri denunciati è stato il 2018 con 127 denunce, seguito dal 2017 (107). Il 2021 ha superato il dato del 2019 (95 a 94) mentre il 2020 - probabilmente, anche in conseguenza di lockdown e zone rosse - è stato l’anno più sicuro con “solo” 69 denunce.

“Anche nel 2021 – è illustrato nella relazione approvata dalla giunta municipale - il dissesto stradale (buche e tombini) si conferma la principale causa delle denunce per lesioni e danni materiali, raggiungendo l’80% dei sinistri denunciati, in aumento rispetto agli anni 2019 (73,40% dei sinistri denunciati) e 2020 (65,22% dei sinistri denunciati). Il restante 20% dei sinistri risulta provocato da alberature, animali selvatici, lesioni riportate sui sentieri della cascata delle Marmore. Con riferimento alle lesioni/danni da alberature, pari al 7,37% dei sinistri, si osserva un calo rilevante rispetto al 2020, anno in cui le alberature sono state la causa del 27,54% dei sinistri denunciati”.

In particolare, i sinistri per lesioni e danni materiali per dissesto stradale (buche e tombini) sono stati 76 nel 2021: in 32 casi sono state denunciate anche lesioni mentre i sinistri per danni materiali sono stati 44. Lesioni e danni materiali da alberature hanno provocato 7 sinistri (solo danni materiali), mentre 3 sono state le denunce per lesioni derivate da incidenti lungo i sentieri della cascata delle Marmore e 2 i sinistri per danni materiali provocati da animali selvatici.

Le strade più martoriate da buche e tombini dissestati sono strada delle Campore (6 sinistri), il cimitero di Terni (2 sinistri) e via Martin Luther King (2 sinistri).

Il dato relativo ai sinistri per strade dissestate (76) è in aumento rispetto ai 69 del 2019 e ai 45 del 2020, ma in flessione rispetto a quota 103 raggiunta nel 2018.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Faccio causa al Comune”, ecco perché i ternani trascinano in tribunale Palazzo Spada

TerniToday è in caricamento