Cronaca Viale Trento

Ventinove anni fa la strage di via D’Amelio, Terni rende omaggio ad Emanuela Loi

Nell’attentato contro il giudice Paolo Borsellino morì anche la prima donna ad entrare nel servizio scorta. Cerimonia al parco di viale Trento con il questore Bruno Failla e il dirigente della Stradale, Luciana Giorgi

Questa mattina il questore della Provincia di Terni, Bruno Failla, insieme alla dirigente della sezione polizia stradale di Terni, Luciana Giorgi, all’Associazione nazionale polizia di Stato Anps Terni e alle associazioni Libera Umbria e Myricae, hanno deposto dei fiori al parco di viale Trento, intitolato ad Emanuela Loi, agente di scorta del magistrato Paolo Borsellino che morì il 19 luglio 1992 nella strage di via D’Amelio, nel 29esimo anniversario dell’attentato.

IMG-20210719-WA0006-2Emanuela Loi è stata la prima donna a entrare nel servizio scorta e prima donna caduta in servizio.

Assieme a Borsellino e Loi, nell'attentato morirono gli altri agenti della scorta del magistrato Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventinove anni fa la strage di via D’Amelio, Terni rende omaggio ad Emanuela Loi

TerniToday è in caricamento