rotate-mobile
Cronaca

Al bar coi soldi falsi, due giovani ternani inseguiti e arrestati dai carabinieri

La “banda degli onesti” ha tentato il colpo ad Antrodoco, nel Reatino. Ma l’esercente si è accorto che i 20 euro usati per pagare le consumazioni erano fasulli e ha dato l’allarme: presi

La “banda degli onesti” in trasferta ha mancato il colpo. Da Terni a Cittaducale per spendere i soldi falsi, finisce con le manette ai polsi l’avventura di due giovani ternani.

A bloccarli sono stati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Cittaducale, messi in allarme dalla segnalazione del titolare di un bar di Antrodoco che si è accorto del fatto che la banconota da 20 usata per pagare le consumazioni era fasulla.

L’uomo ha avvertito i militari che si sono messi sulle tracce dei due giovani che, nel frattempo, avrebbero tentato il colpaccio anche in altre attività commerciali. I due sono stati intercettati nel territorio comunale di Cittaducale: alla vista dell’Arma, hanno cercato di darsi alla fuga e di sbarazzarsi di un portafoglio, poi recuperato dai militari.

IMG-20230726-WA0019-2Bloccati, sono stati perquisiti e l’attività di verifica ha interessato anche l’auto e le abitazioni, consentendo ai carabinieri di recuperare altre 40 banconote da 20 euro con lo stesso numero di serie di quella che era stata spesa ad Antrodoco.

Identificati in caserma, nei loro confronti sono stati disposti gli arresti domiciliari per i reati di spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al bar coi soldi falsi, due giovani ternani inseguiti e arrestati dai carabinieri

TerniToday è in caricamento