rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Cronaca

Ternana-Bari, divieto di vendita dei biglietti per i residenti della Puglia: “Concreto pericolo di turbative”

Il Prefetto Giovanni Bruno ha adottato il provvedimento, in vista del match in programma domenica 3 settembre allo stadio Libero Liberati

Divieto di vendita dei biglietti per i residenti della Regione Puglia, in previsione di Ternana-Bari. Il match è in programma domenica 3 settembre (ore 18.30) allo stadio Libero Liberati ed è inserita nel programma del quarto turno di andata del torneo cadetto.

La nota della Prefettura: “Il Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, con determina n. 30 del 31 agosto, ha posto all’attenzione dell’Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza di Terni che, dall’esame dei profili di rischio connessi all’incontro di calcio “Ternana-Bari”, è emerso il concreto pericolo di turbative in ragione della accesa rivalità tra le opposte tifoserie che, in occasione dell’ultimo incontro del 19 marzo, aveva generato situazioni di criticità per l’Ordine e Sicurezza pubblica”.

Nel corso della mattinata di oggi, venerdì 1 settembre: “il Prefetto di Terni Giovanni Bruno, preso atto delle considerazioni espresse dal Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive e sentito il Questore, ha, quindi, adottato il provvedimento con il quale, in vista dell'incontro di calcio di domenica prossima, ha disposto il divieto di vendita dei tagliandi per i residenti nella Regione Puglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Bari, divieto di vendita dei biglietti per i residenti della Puglia: “Concreto pericolo di turbative”

TerniToday è in caricamento