rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Allevamento “fuorilegge”, scatta l’ordinanza: ci sono rischi per i cittadini

“Problemi igienico sanitari per le abitazioni che si trovano a pochi metri”, il provvedimento del sindaco di Terni: 15 giorni per mettersi in regola

Emergenza di natura igienico sanitaria” riscontrata in un allevamento di cavalli e pecore di Terni, scatta l’ordinanza del sindaco.

Gli accertamenti sono scattati dopo un esposto a cui sono seguite delle verifiche da parte dei carabinieri forestali e poi ancora della polizia locale.

La relazione dei forestali mette in evidenza che “la stabulazione degli animali sul terreno, verificatasi anche a pochi metri dalle abitazioni confinanti, comporta problemi igienico-sanitari per le abitazioni che si trovano a pochi metri”.

Situazione che viene confermata dagli accertamenti effettuati dalla polizia locale “relativamente alla detenzione di animali a distanza inferiore a metri 100 dalle altre proprietà”.

Elementi hanno dunque fatto scattare l’ordinanza del sindaco di Terni, Leonardo Latini, che “tenuto conto della situazione di pericolo concreto ed incombente per la salute e l’igiene pubblica derivante dall’allevamento” ordina ai proprietari “di porre in essere nel più breve termine e comunque non oltre 15 giorni” dalla notifica dell’ordinanza “tutte le misure indispensabili ai fini igienico sanitari” al fine di “mantenere gli animali permanentemente a una distanza non inferiore a metri cento dalle proprietà immobiliari limitrofe”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allevamento “fuorilegge”, scatta l’ordinanza: ci sono rischi per i cittadini

TerniToday è in caricamento