Fiumi di coca su Terni, finisce in manette uno spacciatore in trasferta da Grosseto

Fermato in auto, sotto il sedile aveva nascosto quasi due etti di polvere bianca. È l’arresto numero 39 dall’inizio dell’anno effettuato dagli agenti della squadra mobile della questura

La droga sequestrata

Trentanove arresti dall’inizio dell’anno. Di fatto, una media di un paio di manette a settimana fatte scattare dagli agenti della squadra mobile della questura di Terni.

L’ultimo blitz è stato messo a segno nella serata di ieri, 6 ottobre. Durante un servizio di controllo del territorio, è stata fermata una vettura con a bordo un cinquantenne italiano, originario di Grosseto. Gli accertamenti nel database hanno fatto emergere precedenti penali per riciclaggio e altro. Gli agenti hanno così approfondito la verifica.

L’uomo non è stato però in grado di giustificare in maniera esauriente i motivi della sua presenza a Terni, perciò gli investigatori hanno proceduto ad una perquisizione della vettura. Da sotto il sedile lato guida è spuntato un vistoso involucro contenente due confezioni di sostanza bianca, risultata essere cocaina, per oltre 180 grammi. L’uomo è stato arrestato e portato in carcere, in attesa del processo per direttissima che verrà celebrato oggi pomeriggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento