rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Terni, titolare spaccia droga all’interno del bar: sospensione del locale per un mese

Il provvedimento emesso dal questore Bruno Failla nei confronti di un esercizio pubblico lungo viale dello Stadio

Titolare arrestata per spaccio all’interno del bar. Arriva la sospensione di un mese per l’esercizio pubblico lungo viale dello Stadio. Lunedì mattina gli agenti della divisione polizia amministrativa e sociale della questura di Terni hanno dato esecuzione al provvedimento emesso dal questore, Bruno Failla, nei confronti di un esercizio pubblico di viale dello Stadio con la sospensione della licenza per 30 giorni.

“Non è la prima volta - fa sapere la questura - che il locale viene sottoposto a questo tipo di misura, in quanto, già in precedenza, l’attività commerciale di somministrazione di alimenti e bevande era stata sospesa per violazione della legge sugli stupefacenti e per la presenza di persone con precedenti di polizia e ubriachi che avevano dato luogo ad episodi di violenza. La chiusura di questa mattina è dovuta all’arresto della titolare, del 24 aprile scorso, per detenzione ai fini di spaccio, reato commesso all’interno del locale stesso, dove la Squadra Mobile ternana aveva trovato involucri di cocaina, nascosti fra gli alimenti, facendo diventare l’attività commerciale un luogo “sicuro” per lo spaccio. 

“Il provvedimento del questore - continua la nota - ha finalità sia cautelative con obiettivi di prevenzione oltre che dissuasive sui soggetti pericolosi, così privati da un abituale luogo di aggregazione, ma è anche mirato a tutelare la sicurezza dei cittadini e dei residenti della zona”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, titolare spaccia droga all’interno del bar: sospensione del locale per un mese

TerniToday è in caricamento