Aveva in tasca la “chiave” ruba scooter, scoperto dai carabinieri: nei guai un ventenne ternano

Intercettato in piazza della Pace su un ciclomotore rubato, è stato trovato in possesso di un marchingegno col quale riusciva a mettere in moto tutti i ciclomotori

Con quello strano marchingegno in tasca, anche senza avere le chiavi, poteva accendere tutti i motorini. Ed probabilmente con questa “chiave” che aveva messo in moto lo scooter appena rubato e sul quale è stato bloccato in piazza della Pace a Terni.

Denunciato in stato di libertà per ricettazione un 20enne ternano al quale i carabinieri della Stazione di Terni, oltre ad un ciclomotore rubato che guidava, hanno sequestrato un po’ di sostanza stupefacente ed un piccolo marchingegno in grado di avviare, anche senza chiavi, i ciclomotori.

Strumento accensione-2Ricevuta dal proprietario una dettagliata denuncia di furto del suo scooter che aveva regolarmente parcheggiato per strada, i militari si sono messi subito “in moto” riuscendo a ritrovare e restituire il mezzo al legittimo proprietario. Infatti i carabinieri hanno intercettato e bloccato, nei pressi di piazza della Pace, un giovane, poi identificato in un 20enne ternano, alla guida del veicolo rubato. Al ragazzo, oltre ad una piccola quantità di hashish, i carabinieri hanno sequestrato un particolare marchingegno di piccole dimensioni. Quello strumento gli aveva permesso, dopo averlo collegato al blocchetto di accensione opportunamente manomesso, di avviare quel ciclomotore, ma anche eventuali altri, pur non avendo le chiavi.

Il giovane è stato segnalato a procura della Repubblica e prefettura rispettivamente per ricettazione ed uso di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento