Un parcheggio pieno di siringhe, vergogna in via Tito Oro Nobili

Nuova iniziativa del gruppo Mi Rifiuto Terni che ha ripulito l'area a due passi dalla centralissima via Battisti. Domani tocca allo Staino

Le siringhe trovate nel parcheggio

Decine di siringhe abbandonate a due passi dalla strada, a due passi da una delle vie più centrali e trafficate della città come via Battisti. A portare in evidenza ancora una volta un'altra vergogna cittadina è il gruppo di volontari Mi Rifiuto Terni hanno ripulito il piccolo parcheggio di via Tito Oro Nobili, dietro la sede dell'Aci. Insieme alle siringhe anche televisori, batterie, pneumatici, paraurti, crick oltre ai rifiuti che hanno riempito diversi sacchi, tutto materiale raccolto da 12 volontari del gruppo al quale si sono uniti altri cittadini e due addetti della Gea per conto dell'Asm. Anche qui il gruppo era stato qualche mese fa per un'analoga operazione ma l'inciviltà e l'ignoranza hanno fatto sì che in poco tempo tornasse ad essere inghiottito dalla sporcizia e dal degrado. 

La presenza di così tante siringhe è un ulteriore segnale del dilagare del fenomeno della droga in città e del ritorno massiccio al consumo di eroina. 

parcheggio via tito oro nobili-2

"Non siamo un'associazione, ma semplici cittadini, ormai più di 50, che in base al proprio tempo libero e disponibilità partecipano liberamente alle attività che vengono organizzate sul nostro gruppo Whatsapp", spiegano i volontari di Mi Rifiuto che come altri soggetti hanno aderito a un bando del Comune per la formazione di un elenco per il decoro urbano che garantisce anche la copertura assicurativa durante gli interventi. Prossima tappa della battaglia contro il degrado lunedì 23 luglio dalle 9 al piazzale dello Staino armati di guanti, scope e sacchetti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento