Droga, alcol a minori e acciaio rubato: città passata al setaccio nel weekend

Controlli congiunti di polizia, carabinieri e municipale: sequestrati 120 grammi di stupefacenti, denunciato il gestore di un locale per aver venduto birra ai minorenni e sventato un furto a un autotrasportatore

Droga, alcol e furti, un "tranquillo" weekend nella Conca. Raffica di controlli in città nell'operazione congiunta di polizia, carabinieri e municipale voluta dal questore di Terni, Antonino Messineo. In due giorni di servizi straordinari sono state identificate 207 persone, tra cui 62 extracomunitari, controllati 49 veicoli nei cinque posti di blocco posizionati nelle principali vie d’accesso alla città e cinque gli esercizi pubblici visitati nelle vie del centro interessate dalla movida. I controlli sono stati estesi alla Passeggiata, al Parco Ciaurro e ad altri luoghi di aggregazione giovanile.

Droga nascosta tra le fioriere

Il personale della Digos ha rinveunto circa 120 grammi di sostanze stupefacenti tra marjuana, hashish, cocaina e cristali, all'interno di alcune fioriere in cemento in via della Rinascita. L'attenzione degli agenti è stata catturata da alcune persone che si erano allontanate in modo sospetto dalla zona e poco dopo lì, nascoste tra le fioriere e la ringhiera dell’adiacente scalinata, sono state recuperate 53 dosi in bustine pronte per essere spacciate.

Birra ai minorenni, locale nei guai

Multato un cittadino del Bangladesh di 46 anni, gestore di un locale in via Roma, che aveva venduto alcol a dei minorenni. I cinque ragazzi sono infatti stati sorpresi in via del Vescovado con bottiglie di birra in mano ed hanno indicato alle forze dell'ordine l'esercizio dove l'avevano acquistata. Per il 46enne commerciante straniero anche una multa da parte della polizia municipale per la mancata osservanza dell’ordinanza sindacale anti-vetro.

Sventato furto di acciaio 

I controlli della squadra volante e della polizia stradale hanno consentito di recuperare domenica sera - poco dopo il furto - un ingente carico di acciaio rubato in un deposito di un autotrasportatore. Partita la segnalazione alle 21 dalla vigilanza delle acciaierie, le pattuglie  hanno individuato il veicolo sul Raccordo Terni-Orte, all’altezza dello svincolo per Amelia. L’autista, prima di abbandonare il messo e scomparire nei campi facilitato dal buio, ha tentato di speronare l’auto della Stradale, ma è stato bloccato e il carico recuperato e restituito al proprietario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso del maxi pattugliamento sono finiti nella rete delle forze dell'ordine anche un 21enne di origine marocchine, agli arresti domiciliari per rapina impropria e possesso di oggetti atti ad offendere, trovato in via Manassei in un orario in cui avrebbe dovuto trovarsi nella sua abitazione. Per lui è scattata una denuncia per evasione. Un tunisino di 21 anni, privo di permesso di soggiorno e già espulso dal questore di Terni dopo la denuncia per non aver ottemperato alla misura, è stato rintracciato dalla Volante e accompagnato coattivamente al Centro Permanenza e Rimpatrio di Bari, mentre ad un cittadino marocchino, appena uscito dal carcere di Orvieto, è stato notificato l’ordine del questore di Terni di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del DPCM. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento