Spacciava in via Leopardi, preso con 59 dosi di eroina

A segnalarlo alla polizia i residenti della zona, il 20enne incensurato ha provato a nascondersi in una siepe e scappare prima di essere arrestato

Il giovane aveva con se eroina

Aveva con sè 59 dosi di eroina già confezionate per un totale di 50 grammi il 20enne italiano, di origine tunisina, arrestato ieri sera dalla polizia in via Leopardi, all'immediato ridosso del centro città.

Erano stati gli stessi residenti della zona a segnalare situazioni sospette e indirizzare, intorno alle 21, due pattuglie della squadra volante della questura verso il quartiere. Qui, ad un tratto, hanno visto spuntare un ragazzo che si nascondeva dietro una siepe e che alla vista dell'auto della polizia ha cercato di scappare. Ma la sua fuga è durata qualche metro ed è stato bloccato dagli agenti. In mano aveva ancora un involucro contenente 17 dosi confezionate e termosaldate di eroina ma dalla successiva perquisizione in questura, nascoste negli slip, sono saltati fuori altri tre involucri con 42 dosi della stessa sostanza per un totale di circa 50 grammi.

Il giovane, incensurato, proviene dalla provincia di Bergamo e da quanto riferiscono le forze dell'ordine non avrebbe nessun apparente legame con Terni.Il suo telefono è stato sequestrato e, da lì, gli investigatori cercheranno di capire le circostanze che lo hanno portato a Terni. Arrestato con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti è ora a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica Tullio Cicoria e oggi verrà giudicato per direttissima. 

Si tratta dell'ennesimo risultato dell'intensificazione dei controlli in città voluti dal questore Messineo mirati in particolar modo alla prevenzione e alla repressione dello spaccio di stupefacenti in città. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento