Gira per le vie del centro di Terni ubriaco e con una grossa mannaia: scatta l’allarme, interviene la polizia

È stato visto prima in via Garibaldi e poi intercettato dagli agenti della squadra volante in via Lungonera. L’uomo è stato denunciato

L’allarme è scattato intorno alle 10 di ieri sera, 9 dicembre, quando ai centralini della questura di Terni è arrivata la telefona di un residente di via Garibaldi che segnalava la presenza di un uomo che camminava barcollando e aveva un grosso coltello in mano.

Immediato l’intervento degli agenti della squadra volante che lo hanno intercettato poco distante, in via Lungonera. Quando ha visto la pattuglia della polizia, l’uomo ha cercato di disfarsi del coltello, ma gli agenti lo hanno recuperato. Si trattava di una grossa mannaia, poi sequestrata.

L’uomo (38 anni, incensurato e di nazionalità rumena ma residente a Terni) era vistosamente ubriaco e non ha saputo spiegare cosa ci facesse con quell’arnese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È stato dunque denunciato a piede libero per possesso di oggetti atti ad offendere ed è stato segnalato in prefettura per stato ebbrezza molesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento