Fermati pregiudicati, giunti da Roma, con arnesi da scasso: erano a caccia di case

Due stranieri e un ternano finiti nella rete dei controlli dell'Arma. Dopo la Denuncia il daspo dalla città firmato dal Questore

Fermati molto probabilmente prima che commettessero dei furti nelle abitazione in una zona di Terni (viale Rossini)che negli ultimi mesi è stata oggetto di diversi assalti da parte di bande di ladri. Nella rete dei controlli dei Carabinieri sono finiti due stranieri, residenti rispettivamente a Roma e ad Acilia, un ternano (alla guida della vettura fermata) che hanno tutti precedenti per vari reati, tra cui furto, violenza e resistenza e droga, con il ternano attualmente sottoposto ad una misura cautelare. Nell’auto, i Carabinieri hanno trovato arnesi vari potenzialmente da scasso come grimaldelli, piede di porco e chiavi alterate.

Nessuno dei tre è riuscito a dare una spiegazione plausibile, né per quanto riguarda gli arnesi, né in merito alla loro presenza i città.  Dopo la denuncia, è stata la volta della Polizia di Stato a prendere provvedimenti nei loro confronti: sono stati allontanati dalla città con la misura del Divieto di Ritorno a firma del Questore, per tre anni non potranno mettere piede nel Comune di Terni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento