rotate-mobile
Cronaca Cesi

A fari spenti nella notte per spacciare fra le campagne di Cesi: blitz della guardia di finanza

Arrestati in due, sequestrati oltre cinquanta grammi di cocaina nascosti sotto il sedile del passeggero della vettura

Due persone sono state arrestate nell’ambito di una attività di controllo del territorio da parte dei militari del comando provinciale della guardia di finanza di Terni, guidati dal colonnello Mauro Marzo, a contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione è stata portata a termine nella notte tra venerdì e sabato scorsi nella zona di Cesi. L’attenzione delle fiamme gialle è stata attirata dai movimenti sospetti di un soggetto a bordo di un’autovettura che, dopo aver spento i fari, ha imboccato un viottolo che portava verso la montagna. Poco dopo, l’auto è tornata indietro e ai militari non è sfuggito il fatto che ci fosse anche un passeggero a bordo. È così scattato l’intervento dei finanzieri che hanno identificato il conducente del veicolo – un uomo residente nel Reatino - e il passeggero, un ventenne senza fissa dimora di origini marocchine. Dall’ispezione del veicolo è stato rinvenuto, sotto il sedile lato passeggero, un involucro contenente 56 grammi di cocaina.

droga_cocaina_guardia_finanza_terni

Per i due soggetti, su disposizione del pubblico ministero di turno, è quindi scattato immediatamente l’arresto e il sequestro di quanto rinvenuto.

Nel primo pomeriggio di sabato si è celebrato il processo per direttissima: nei confronti del cittadino straniero è stato disposto il divieto di dimora nella provincia di Terni, mentre per il soggetto italiano, l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per tre volte a settimana, il divieto di allontanarsi dall’abitazione dalle 20 alle 07 di ogni giorno e l’obbligo di non allontanarsi dal comune di residenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A fari spenti nella notte per spacciare fra le campagne di Cesi: blitz della guardia di finanza

TerniToday è in caricamento