rotate-mobile
Cronaca

Terni, appalti e servizi in esclusiva con proroghe fino a 25 anni: “Dall’inchiesta Spada emersa una curvatura istituzionale”

Alberto Liguori è tornato su uno dei temi caldi degli ultimi anni: “Nessuno ha mai parlato di questo aspetto”

È tornato a parlare anche dell’inchiesta Spada il procuratore Alberto Liguori nella conferenza stampa di fine mandato dopo gli otto anni passati a Terni. Il procuratore si è preso “la responsabilità postuma”, dal momento che “l’inchiesta era già in piedi al momento del mio arrivo”. Liguori ha posto la lente d’ingrandimento sulla gestione della cosa pubblica, in special modo nel tema riguardante appalti e servizi in proroga dai diciotto ai venticinque anni. Schema, questo, che secondo Liguori ha fatto emergere un quadro di “curvatura istituzionale”. 

“Dell’inchiesta Spada rimane un metodo di lavoro - ha dichiarato il procuratore -. L’inchiesta è nata prima del mio insediamento ma ne assumo la responsabilità postuma. Nessuno ha mai parlato di come a Terni, città di provincia, si affidavano appalti e servizi in esclusiva con proroghe di 18-25 anni”. Liguori ha poi continuato: “Questo è il dato storico, tecnico e politico da prendere in considerazione. L’inchiesta, infatti, ha fatto emergere una curvatura istituzionale”. 

Nello specifico, il procuratore ha sottolineato: “Un appalto viene concesso a tempo determinato e sei mesi prima della scadenza si preparano gli atti per il rinnovo della gara, perché lo Stato ha diritto al miglior offerente”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, appalti e servizi in esclusiva con proroghe fino a 25 anni: “Dall’inchiesta Spada emersa una curvatura istituzionale”

TerniToday è in caricamento