rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Cronaca

Terni, invalido ma senza posto auto in centro: “Incredibile quello che succede in città”

Lo strano caso di Paolo Stecca, residente a Corso Vecchio: “Dal Comune nessuna risposta. Siamo in centinaia ad aspettare indicazioni”

“Rientrare a casa è diventato un incubo”. L’incredibile storia legata ai disagi per le persone invalide a Terni arriva da Corso Vecchio. Paolo Stecca, medico 75enne ex consigliere comunale ai tempi di Ciaurro, non nasconde la rabbia per la situazione che si è venuta a creare negli ultimi anni. Stecca è invalido civile al 100% e “per la legge nazionale 104 ho diritto a un posto auto nei pressi della mia abitazione”. Così il medico inizia a contattare il Comune, ma da ben due anni non è arrivata nessuna risposta. “Questa legge nazionale - afferma Stecca - è stata bocciata a Terni da una delibera comunale che nega posti macchina disabili nella Ztl prevedendoli solo in strade di ampio traffico. Ho fatto scrivere da un avvocato dopo mesi, continuando a non ricevere risposte”.

Poi, ecco arrivare un incontro con l’assessore comunale preposto al problema: “Sono andato a fondo della storia riuscendo a parlare con l’assessore, scoprendo che la legge nazionale è stata bocciata a Terni da una delibera comunale ma senza venire a sapere su quale base si è arrivati a negare posti in centro ai disabili. Più tardi, poi, vengo a conoscenza che dovremmo essere più di seicento con le domande bloccate. Praticamente a Terni chi abita in centro deve sperare di non ammalarsi”. 

Il tono amareggiato di Stecca non cambia, ricordando a fine chiamata come “ai tempi miei, noi consiglieri rispondevamo sempre. Potrei anche lasciare la macchina davanti alla chiesa di San Lorenzo ma non voglio. Posso solo continuare ogni giorno a sperare di trovare parcheggio, per poi avviarmi verso casa. Un vero incubo considerando il mio problema”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, invalido ma senza posto auto in centro: “Incredibile quello che succede in città”

TerniToday è in caricamento