Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Via San Lucio

Un’altra giornata di follia a Terni: lite per il parcheggio, spunta un coltello lungo 20 centimetri

È successo nel quartiere san Lucio, dopo le indagini dei carabinieri è stato denunciato un ternano di 27 anni. La cronaca

Dopo le coltellate al bar a causa di una mascherina non indossata, stavolta ad “affilare” le lame è stata la lita per un parcheggio.

È successo nel pomeriggio di ieri, primo ottobre, nella zona del quartiere San Lucio a Terni. Secondo la ricostruzione effettuata al termine delle indagini da parte dei carabinieri della stazione di Collescipoli, un ternano di 27 anni durante una discussione per un parcheggio con un marocchino di 35 anni, avrebbe estratto un coltello da cucina con lama seghettata lunga 20 centimetri, minacciandolo di morte.

Durante la discussione è intervenuta anche la moglie del marocchino, una venezuelana coetanea del compagno, che nel tentativo di sedare gli animi è anche caduta a terra, ferendosi al braccio destro.

Sul posto anche i medici del 118, che hanno trasportato la donna al pronto soccorso dell’ospedale di Terni. I carabinieri hanno invece provveduto a denunciare il 27enne con l’accusa di minaccia aggravata e a sequestrare il coltello, ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un’altra giornata di follia a Terni: lite per il parcheggio, spunta un coltello lungo 20 centimetri

TerniToday è in caricamento