menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terni, dopo il maltempo tornano le polveri sottili: le centraline di Arpa rilevano ancora sforamenti

Giovedì e venerdì livelli oltre la soglia di allerta sia nelle stazioni di monitoraggio in città che in quella industriale di Maratta. Nuove limitazioni per traffico e riscaldamenti domestici

Passata la pioggia, riecco le polveri sottili. Il maltempo non frena lo smog e a Terni si registrano nuovi superamenti rispetto alla concentrazione di Pm10.

I primi sforamenti si sono registrati nella giornata di giovedì 7 gennaio. A Borgo Rivo le centraline di monitoraggio di Arpa Umbria una rilevato una concentrazione di polveri sottili pari a 50 microgrammi al metro cubi; nel quartiere Le Grazie, il livello di Pm10 è stato di 49 mg/mc. Oltre i limiti anche la stazione di Maratta (51 mg/mc).

Smog oltre la soglia di allerta anche nella giornata di ieri, venerdì 8 gennaio, in tutte le stazioni di controllo posizionate a Terni: a Borgo Rivo la concentrazione è stata pari a 49 mg/mc, a Carrara si è toccata quota 42 mg/mc mc, 47 a Le Grazie e 48 nella stazione industriale di Maratta.

Tornano dunque in vigore le limitazioni a traffico e riscaldamenti domestici nell’ambito dei provvedimenti adottati dall’amministrazione comunale per il contenimento dell’inquinamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento