rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Amore e coltelli, lascia la fidanzata ma i parenti lo perseguitano: denunciati due giovani ternani

Una testimone lancia l’allarme: stanno minacciando un ragazzo con un’arma. Immediato l’intervento della squadra volante a San Giovanni. La ricostruzione

Come Romeo e Giulietta, ma al contrario. Perché in questo caso, le minacce non dovevano servire a sconsigliare i due fidanzati a lasciar perdere quella storia d’amore. “Hanno cominciato a perseguitarmi dopo che ho lasciato la mia fidanzata”. E la storia è finita in denuncia.

Ad allertare gli agenti della squadra volante della questura di Terni è stata una testimone che sabato sera ha chiamato il 113 raccontando di una lite fra alcuni ragazzi.

La Volante arriva nella zona di San Giovanni e blocca due ragazzi prima che riuscissero a dileguarsi. Si tratta di due ternani incensurati di 19 e 23 anni, che dapprima negano tutto, ma poi accompagnano i poliziotti sul luogo dove avevano gettato il coltello con il quale stavano minacciando un loro coetaneo e che poi era stato gettato via al momento dell’arrivo della pattuglia.

Il coltello è stato sequestrato e nel frattempo ritorna sul posto la vittima dell’aggressione, che racconta di venire perseguitato dai due già da un po’ di giorni, da quando si è lasciato con la ragazza, parente di uno dei due aggressori, che si sono intromessi nella fine della relazione.

I giovani sono stati portati in questura e denunciati per possesso ingiustificato di armi da taglio e minacce aggravate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amore e coltelli, lascia la fidanzata ma i parenti lo perseguitano: denunciati due giovani ternani

TerniToday è in caricamento