Neonato morto, novanta giorni per conoscere la verità su Giorgia

Affidato l’incarico per la perizia psichiatrica sulla giovane ternana che l’estate scorsa ha abbandonato il figlio appena nato nel parcheggio dell’Eurospin

Udienza tecnica quella odierna, lunedì 4 marzo, per la morte del piccolo Giuseppe, il neonato abbandonato, l’estate scorsa, dalla madre poco dopo il parto nel parcheggio dell’Eurospin di Borgo Rivo e deceduto poco dopo per asfissia. Sul banco degli imputati, con la pesante accusa di omicidio volontario aggravato, Giorgia Guglielmi, ternana 28enne, attualmente rinchiusa nel carcere di Capanne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giudice Federico Bona Galvagno, che aveva accolto la richiesta di giudizio abbreviato, “condizionato” all’esecuzione di una perizia psichiatrica come chiesto dalla difesa della Guglielmi, i legali Alessio Pressi e Attilio Biancifiori, ha conferito l’incarico per l’esame peritale (con incidente probatorio) al dottor Massimo Di Genio, psichiatra dell’ospedale San Filippo Neri di Roma. Il dottor Silvio D’Alessandro è invece il consulente di parte, mentre il compagno della donna, un muratore 27enne di origini albanesi, padre del bimbo morto e della figlia di due anni della coppia, che si è costituito parte civile attraverso l’avvocato Luca Leonardi, si è riservato di nominare un proprio perito. Come da prassi, il dottor Di Genio si è preso novanta giorni per effettuare la perizia. L’udienza è quindi stata rinviata al prossimo 26 giugno per l’escussione del perito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terni Shop, il centro commerciale acquistato da un’azienda leader nel mondo curvabili: “Crescita economica e sviluppo”

  • La terra trema, doppia scossa di terremoto in venti minuti a Massa Martana e a Norcia

  • Gelateria storica di Terni allarga la propria attività: “L’affetto dei clienti una grande spinta per cimentarci nel nuovo progetto”

  • Thyssenkrupp, ceduta per circa 17 miliardi di euro la divisione "Elevator". Vendita di Ast dopo l'estate

  • Uomo disteso a bordo della strada tra lo stupore dei passanti a Terni, intervengono due pattuglie dei carabinieri

  • 19 dei 20 migranti fuggono dal centro di accoglienza di Terni. La questura conferma l'allontanamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento