Marmore, una giornata di ordinario caos: polemiche e proteste

Cronaca della prima giornata di apertura gestita dal Comune: sentieri chiusi, disagi ai servizi igienici, turisti arrabbiati. Orsini (Pd): non basta scrivere poesie, il responsabile politico di questo disastro si dimetta | VIDEO

Il consigliere comunale del Partito democratico, Valdimiro Orsini, parla di “disastro annunciato”. E non è l’unico a lamentarsi della nuova gestione – temporanea – della cascata delle Marmore.

Sette dipendenti comunali, per cinque ore di straordinario a testa, hanno in mano il sito naturalistico più visitato dell’Umbria – e forse d’Italia – al posto dei 40 lavoratori che fino a ieri l’altro se ne occupavano. Onore al merito, anche a dispetto di un’impresa piuttosto complessa.

Ai dipendenti comunali spetta però soltanto il compito di staccare i biglietti: sentieri chiusi e area camper incustodita.

Il video tratto dal profilo facebook di Sandro Piccini

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Perde la città di Terni, perde il territorio ternano, perdono 40 lavoratori con un futuro lavorativo sospeso, incerto, appesi ad una clausola sociale evanescente che non garantisce nulla – scrive su facebook Orsini - La giunta Latini ha avuto 6 mesi per indire una nuova gara europea, perché non lo ha fatto? Il responsabile politico di questo disastro dovrebbe assumersi le proprie responsabilità e trarne le dovute conseguenze. Per rispetto della città, dei lavoratori, degli operatori economici che ruotano intorno al sistema turistico della cascata delle Marmore, dovrebbe rassegnare le dimissioni. Non basta scrivere poesie, non basta scrivere qualche articolo di giornale per essere un bravo amministratore, ci vogliono competenza, capacità, conoscenze amministrativa e soprattutto disponibilità al confronto e modestia”.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Primario del Santa Maria di Terni positivo al covid-19. Tamponi a tappeto

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento