menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex Dicat, una lenta agonia: la palazzina affoga nel degrado

Bivacchi, atti vandalici e abbandono: la struttura è sul mercato a un milione di euro, ma nessuno la vuole

Continua la lenta agonia dell’ex Dicat. La palazzina a due passi da corso del Popolo sprofonda da anni nel degrado ed è continua meta di bivacchi e atti vandalici. I residenti sono stanchi e iniziano anche ad avere paura. Del resto lo stabile di via Guglielmi, praticamente all’ombra dell’obelisco di Pomodoro, Lancia di Luce, non ha mai smesso di essere considerato un “tranquillo” posto per bivacchi e smerci vari.

ex dicat terni (2)-2L’area è ormai zona franca e, nonostante i lucchetti alla porta d’ingresso e le grate alle finestre, accedervi è semplice: il seminterrato, infatti, è collegato al resto della palazzina e le numerose siringhe sparse a terra danno l’idea che il posto sia un continuo viavai di consumatori di stupefacenti e di disperati spesso senza tetto. Nel giardino circostante si può, inoltre, trovare di tutto: bottiglie rotte, carte, vetro, mattoni e ciò che resta del rogo avvenuto nel 2016, quando vennero inceneriti i residui di documenti e verbali di contravvenzioni che per anni erano stati conservati nello stabile.

Posta tra i beni da alienare, messa sul mercato per poco più di un milione di euro con destinazione d’uso anche per punto alberghiero o di ristoro, l’ex Dicat al momento resta nel degrado: il Comune, si sa, non ha i soldi per sistemarla come si deve. Una situazione che non si può più tollerare.

ex dicat terni (1)-2

La questione dell’ex Dicat è stata più volte al centro delle polemiche. “Occorre quanto prima provvedere a evitare il facile accesso murando le finestre dell’immobile”, ha detto tempo fa Michele Rossi, consigliere comunale di Terni Civica. Sul caso era inoltre intervenuto anche Niccolò Francesconi, presidente Earth Umbria: “Invitiamo il Comune – aveva scritto - a intervenire in modo urgente con un controllo h24 dello stabile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento