rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Cronaca

Impugna un coltello, minaccia gli altri ragazzi e dice di volersi uccidere: paura alla festa, bloccato

Provvidenziale l’intervento di un militare di 22 anni durante un party nella zona di Piedimonte a Terni. Tempo indietro aveva salvato anche una ragazza che aveva manifestato intenzioni suicide

Qualche tempo aveva salvato una ragazza che aveva minacciato di lanciarsi nel fiume da un ponte. L’altra notte il suo intervento è stato di nuovo provvidenziale. È stato infatti anche grazie a lui, 22enne ternano militare dei granatieri, che una festa in una villa nella zona di Piedimonte a Terni non si è trasformata in tragedia.

A riportare la notizia è l’edizione di oggi – 1 novembre – del Corriere dell’Umbria. Secondo la ricostruzione del quotidiano, l’episodio si è verificato nella notte a cavallo fra domenica e ieri. Intorno alle due del mattino, uno degli ospiti del party, mentre si trovava in pista assieme ad altri giovani, avrebbe impugnato un coltello per poi cominciare a gridare di volersi uccidere. Qualcuno tra i presenti avrebbe tentato di intervenire, aumentando la rabbia del giovane.

Mentre qualcuno allertava il 113, il giovane militare si è fatto avanti, riuscendo a disarmare l’altro ragazzo, per poi bloccarlo e tranquillizzarlo in attesa dell’arrivo dei poliziotti.

Sul posto è dunque arrivata una pattuglia della squadra Volante della questura di terni per gli accertamenti del caso. Che sarebbe potuto finire in maniera drammatica se il giovane militare non fosse intervenuto con tempismo e sangue freddo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impugna un coltello, minaccia gli altri ragazzi e dice di volersi uccidere: paura alla festa, bloccato

TerniToday è in caricamento