Rissa tra famiglie in via Tre Venezie, arrestati tre giovani

In manette per rissa aggravata e lesioni personali due 34enni e un 33enne, sequestrati un coltello con una lama lunga 30 centimetri e un peso da bilanciere di due chili ancora sporco di sangue. La lite nata per motivi economici

Il coltello sequestrato dai carabinieri

Arrestati per rissa aggravata e lesioni personali tre giovani indiani - due 34enni e un 33enne - coinvolti nella violenta lite tra famiglie in una palazzina di via Tre Venezie nel pomeriggio di lunedì. Il provvedimento eseguito dai carabinieri di Terni su mandato del sostituto procuratore Camilla Coraggio è arrivato in serata dopo che i militari dell'Arma hanno ricostruito nel dettaglio la vicenda.

La rissa è scoppiata verso le 14.30 di ieri in via Tre Venezie sul pianerottolo delle abitazioni delle due famiglie dei tre contendenti, una lite originata per motivi di natura economica legati all’acquisto delle rispettive abitazioni. Dalle parole si è passati velocemente alle mani ma non solo visto che uno dei due 34enni ha impugnato un coltello con una lama di 30 centimetri brandendolo contro i suoi dirimpettai che per tutta risposta hanno cominciato a colpirlo con degli oggetti tra cui un disco in ghisa da bilanciere di 2 chili. Nel tentativo di fermare la lite sono rimaste feriti altri parenti dei tre giovani tra cui due donne, una 51enne e una 32enne, e un 26enne che hanno riportato lesioni giudicate poi guaribili dai medici dell'ospedale di Terni tra i 10 e i 25 giorni.

PESO    SCENA DEL CRIMINE-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto, allertati dai vicini messi in allarme dalle grida e dalle urla, sono intervenuti i carabinieri che hanno bloccato ed identificato le persone delle due famiglie mentre l'ambulanza accompagnava i feriti al pronto soccorso. Rinvenuti e sequestrati sia il coltello che il peso ancora sporchi di sangue come del resto decine di fazzoletti di carta utilizzati per tamponare le ferite e poi lasciati in giro per casa e in strada. In serata poi la decisione di arrestare i tre giovani indiani, tutti regolarmente residenti a Terni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del DPCM. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento