Cronaca

Droga dello stupro, un altro sequestro a Terni: arrestato dai carabinieri

Controlli antispaccio su tutto il territorio, nei guai un ternano di 56 anni. Lo stupefacente è stato individuato grazie al “fiuto” di un’unità cinofila dell’Arma

Un altro sequestro di droga dello stupro a Terni. L’operazione è stata messa a segno nella tarda serata di ieri, 18 marzo, dai carabinieri nell’ambito di una serie di attività di controllo messe in campo per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

In manette per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente” un ternano classe 1965, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, durante un controllo effettuato con il supporto di personale e di una unità cinofila del nucleo di Roma Santa Maria di Galeria, alla guida della propria autovettura, è stato trovato in possesso di due flaconi in plastica contenenti complessivamente 140 ml di sostanza liquida. Si tratta di GHB, la cosiddetta droga dello stupro: i contenitori erano nascosti sotto il vano portaoggetti del tunnel centrale del veicolo.

Nell’ambito della stessa operazione è stata eseguita una perquisizione domiciliare nei confronti sia di un uomo albanese classe 1971, residente a Terni, denunciato perché trovato in possesso di 4 grammi di cocaina e di 2 cartucce da caccia calibro 12 detenute illegalmente. Perquisita anche l’abitazione di un altro uomo, italiano classe 1986, residente a Roma ma domiciliato a Terni, trovato in possesso di 2 grammi di marijuana, che è stato segnalato alla prefettura. La persona trovata in possesso della droga dello stupro è stata messa ai domiciliari, in attesa del processo che si terrà oggi con rito direttissimo.

I controlli dei militari del nucleo operativo e radiomobile, in stretta collaborazione con i colleghi di Collescipoli e Acquasparta hanno inoltre portato alla segnalazione di un ternano classe ’81, finito nei guai perché trovato in comune diverso rispetto a quello di residenza, senza giustificati motivi, e in possesso di una modica quantità di cocaina.

In arresto a seguito del provvedimento di “revoca del decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell'ordine” emesso dalla procura della Repubblica presso il Tribunale di Grosseto a carico di un senese classe ’57 ma residente nel ternano, già noto alle forze dell’ordine: l’uomo deve scontare espiare la pena residua di due mesi di reclusione per aver violato gli obblighi relativi all’assistenza familiare e per reati contro la persona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga dello stupro, un altro sequestro a Terni: arrestato dai carabinieri

TerniToday è in caricamento