Spaccio, risse e schiamazzi in pieno centro. I residenti: “Adesso abbiamo paura”

Soprattutto nel fine settimana la zona all'incrocio tra via del Raggio Vecchio e via Campofregoso è diventata invivibile

Ormai, sperare di dormire nel fine settimana sembra essere un'utopia. E i residenti della zona di via del Raggio Vecchio e via Campofregoso iniziano seriamente ad essere preoccupati. Il venerdì e il sabato notte, infatti, risse e schiamazzi sono ormai una certezza: tra le una e le quattro del mattino gruppi di persone, soprattutto di origine straniera ma anche italiani, tengono sveglio l'intero quartiere con urla, litigi e risse. E con “movimenti” sospetti, probabilmente legati allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il problema si è acuito nelle ultime settimane, e ora chi vive lì intorno teme che la situazione possa ancora peggiorare, soprattutto ora che, laddove una volta c'era il negozio La Nuvola bomboniere, ha aperto un locale frequentato, apparentemente, soprattutto da persone sudamericane.

“Sabato notte – dice un residente – era un viavai di gente visibilmente alterata. Probabilmente alla fine qualcuno ha chiamato la Polizia per gli schiamazzi, intorno alle 4.30...hanno fatto un controllo, qualche soggetto era probabilmente di loro conoscenza. Poi hanno controllato anche un'abitazione che aveva musica altissima all'alba. Ma questo è solo l'ultimo degli episodi che ci preoccupano”.

E' della settimana scorsa una rissa sfiorata, tanto che le auto ferme impedivano il normale defluire del traffico, creando ulteriori problemi e pericoli per chi si trovava a passare. Anche in questo caso è intervenuta la Polizia.

“L'estate scorsa ci sono stati episodi del genere – continua una residente della via -, ma ultimamente nei fine settimana sono quasi una certezza. Uno dei più gravi un mese fa circa, all'incrocio di viale Brin, dove c'era stata una rissa vera e propria. E poi, qualche settimana fa ai giardinetti di via del Raggio Vecchio”. Secondo qualcuno, è come se i gruppi poco raccomandabili che prima stazionavano in via Carrara si siano spostati in questa zona.

“Ormai via del Raggio Vecchio, San'Agnese e Borgo Bovio stanno diventando una sorta di triangolo delle Bermuda. Io sto seriamente pensando di cambiare casa, perché non si può più girare tranquillamente, soprattutto di sera”.
La speranza, è che grazie a controlli e segnalazioni la situazione possa essere tenuta sotto controllo. Non resta che aspettare il prossimo fine settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GUARDA IL VIDEO DELLA LITE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • Covid, un’altra giornata di contagi: due casi nell’ex zona rossa di Giove, Terni in controtendenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento