rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Blitz nel covo dello spaccio, c’erano hashish e cocaina

Aveva allestito un supermarket della droga nella sua casa vicino all’ospedale, arrestato dalla polizia. I clienti: ternani, ben vestiti e di tutte le età

Il via vai sospetto ha messo in allerta i vicini. Che hanno chiamato la polizia. E gli agenti della sezione antidroga della questura hanno avviato gli appostamenti.

Sono bastate 48 ore per capire che quella casa era (anche) un supermarket della droga. Persone ben vestite, di tutte le età, soprattutto ternane, salivano di continuo nell’appartamento. Per uscirne dopo una manciata di minuti. Uno di loro è stato fermato, addosso gli hanno trovato della sostanza stupefacente e quindi sono passati all’azione.

Il padrone di casa è stato fermato sulla porta e perquisito. Addosso aveva qualche grammo di cocaina. Nell’appartamento, in zona ospedale, sul tavolo del soggiorno i poliziotti hanno trovato altre 26 dosi di “neve” mentre sul terrazzo – nascosti in un involucro di cellophane – altri 50 grammi di coca e 60 di hashish. Oltre a 1.700 euro in contanti (tutte banconote da 50) e un bilancino di precisione.

A questo punto, gli agenti hanno fatto scattare le manette ai polsi del ragazzo. Ventitré anni, di nazionalità albanese, clandestino, con precedenti penali per ricettazione e violazione delle leggi sull’immigrazione, il ragazzo era arrivato a Terni da qualche mese e, nella casa che condivideva con la ragazza, aveva allestito un vero e proprio covo dello spaccio.

Arrestato per detenzione ai fini di spaccio, è stato giudicato ieri mattina per direttissima e il giudice del Tribunale di Terni, Massimo Zanetti, ha convalidato l’arresto e ha disposto la custodia cautelare in carcere fino al 22 febbraio, giorno dell’udienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz nel covo dello spaccio, c’erano hashish e cocaina

TerniToday è in caricamento