rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Borgo Rivo

Tenta il suicidio, salvato dai carabinieri: era sul letto pronto ad uccidersi con un coltello

Provvidenziale intervento dell’Arma di Terni nella zona di Borgo Rivo. Il settantenne aveva chiamato il 112 raccontando di essere pronto a togliersi la vita

I carabinieri sono arrivati appena in tempo: lo hanno trovato disteso sul letto della sua camera da letto – zona Gabelletta – con un coltello in pugno, pronto a togliersi la vita.

Intervento provvidenziale ieri pomeriggio degli uomini dell’Arma di Terni, impegnati in un lavoro di squadra che ha permesso di salvare la vita di un settantenne ternano.

L’uomo, poco prima, aveva telefonato al 112, raccontando di essere intenzionato a farla finita: solo, depresso, abbattuto. Ha raccontato ai militari di non farcela più e di avere deciso di compiere questo ultimo passo.

Ma mentre il capo centrale, maresciallo Cherubini, intratteneva l’uomo al telefono tentando di creare un rapporto empatico, l’appuntato Mirabelli indirizzava due gazzelle verso l’appartamento, dopo essere riuscito con non poca fatica ad ottenere l’indirizzo esatto e l’appuntato Angelici allertava il 118 spiegando la situazione e attivando i medici per un immediato intervento.

Riusciti ad entrare nell’appartamento, tre carabinieri hanno bloccato l’uomo che è stato disteso sul letto con una lama in pugno pronta all’utilizzo e, dopo averlo rassicurato, lo hanno consegnato alle cure del personale del 118.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il suicidio, salvato dai carabinieri: era sul letto pronto ad uccidersi con un coltello

TerniToday è in caricamento