Cronaca

Ubriaco aggredisce medici e operatori del 118: all’ospedale di Terni arriva la polizia

Nei guai un uomo 32 anni, soccorso la scorsa notte e trasferito al Santa Maria. Calci e morsi prima dell’arrivo degli agenti. È stato segnalato anche per possesso di sostanze stupefacenti

Una notte ad alto tasso alcolico per un cittadino rumeno di 32 anni residente a Terni. Soccorso la scorsa notte dagli operatori del 118, in ospedale ha dato in escandescenza, aggredendo a calci, pugni e morsi medici e operatori sanitari.

Per fermarlo è stato necessario l’intervento di due pattuglie della squadra volante della questura di Terni. Ai sanitari sono state riscontrate lesioni guaribili in 8 e 10 giorni.

Questa mattina, 30 gennaio, personale della squadra volante lo ha prelevato e lo ha condotto in questura dove è stato fotosegnalato e denunciato per lesioni aggravate in quanto commesse nei confronti di personale sanitario nell’esercizio della sua funzioni.

All’atto diportarlo in questura, i poliziotti gli hanno trovato addosso anche una dose di hashish e per questo è stato segnalato anche come assuntore di sostanze stupefacenti.

In considerazione della sua condotta, nei suoi confronti il questore ha subito disposto - tramite l’ufficio immigrazione - l’avvio della procedura per l’allontanamento dal territorio nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco aggredisce medici e operatori del 118: all’ospedale di Terni arriva la polizia

TerniToday è in caricamento