rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

Terni violenta, tra colpi di roncola e risse è di nuovo emergenza sicurezza in città

Gli ultimi due episodi nel weekend hanno portato di nuovo a galla il problema

Prima l’imprenditore aggredito a colpi di roncola, poi la rissa fuori dalla discoteca con un ragazzo finito in ospedale. È di nuovo emergenza sicurezza a Terni. Gli ultimi due fatti di sangue hanno fatto riaffiorare un tema sensibile in città, a distanza di pochi mesi da quanto successo in vico dell’Olmo e viale Brin e di poche settimane dall’accoltellamento in pieno centro tra via Battisti e piazza Dalmazia

Il primo fatto riguarda l’aggressione subita da un imprenditore a colpi di roncola in via Natta. Il 40enne, L.B., è stato colpito più volte in volto da una roncola imbracciata dal 47enne cubano O.M.P. residente a Terni, in carcere dopo l’esito dell’udienza di convalida che si è tenuta lunedì mattina di fronte al giudice Chiara Mastracchio. Per l’imprenditore, invece, le condizioni continuano a restare gravissime con il 40enne che lotta tra la vita e la morte. Dalle ricostruzioni sembra che l’aggressione sia maturata da precedenti rapporti lavorativi che legavano l’imprenditore al suo aggressore. 

Poi, nel giro di pochi giorni ecco arrivare il secondo episodio di violenza. Un ventenne è stato colpito sabato nel parcheggio all’esterno di un locale in via del Sersimone al termine di una lite con un altro ragazzo. Il giovane dopo essere stato colpito ha impattato a terra con la testa. Da qui il trasporto in ospedale d’urgenza in rianimazione con prognosi riservata. Il giovane non può essere considerato fuori pericolo ma il quadro sembra in via di miglioramento rispetto alle prime ore. 

Due episodi, questi, che hanno fatto emergere di nuovo il problema sicurezza in città. Francesco Maria Ferranti (consigliere comunale di Forza Italia) ha dichiarato che scriverà “alla presidente del consiglio comunale e al sindaco per chiedere che si discuta dell’emergenza sicurezza in un apposito consiglio comunale da tenersi invitando i rappresentanti delle istituzioni competenti la pubblica sicurezza, come la questura, i carabinieri, la prefettura, la guardia di finanzia”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni violenta, tra colpi di roncola e risse è di nuovo emergenza sicurezza in città

TerniToday è in caricamento