menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tifosi al Liberati (foto di repertorio)

Tifosi al Liberati (foto di repertorio)

“Con le mani quando volete”, indagine della Digos sullo stadio “violento”: due tifosi finiscono nei guai

Si tratta di un supporter del Catania e uno della Paganese: sono stati incastrati dai video ripresi durante le partite al Liberati e poi denunciati dalla polizia

Le telecamere di sicurezza del “Libero Liberati” di Terni lo avevano ripreso distintamente. Domenica scorsa – 10 novembre – in occasione della partita tra la Ternana e la Paganese (finita 2 a 0 per i rossoverdi) dagli spalti brandiva una vistosa cintura borchiata, accompagnato da cori inequivocabili: “Con le mani quando volete”, indirizzati ai tifosi di casa.

Per questo un tifoso campano è stato denunciato dalla polizia di Stato al termine dell’indagine lampo condotta dalla Digos di Terni. Oltre la denuncia, il supporter sarà oggetto di Daspo da parte del questore di Terni.

Stessa sorte per un tifoso del Catania che lo scorso 6 ottobre (la gara al Liberati è finita 3-2 per i padroni di casa) aveva acceso un fumogeno all’interno del settore ospiti. Identificato anche questo grazie al sistema di videosorveglianza dello stadio cittadino, è stato denunciato e sarà oggetto di Daspo.

.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento