rotate-mobile
Cronaca

Terni, ragazzina torna a casa con dieci minuti di ritardo e il padre la riempie di botte

L’episodio si è verificato nella notte fra sabato e domenica, la sedicenne è stata ricoverata in ospedale: indaga la procura per i minori di Perugia

Torna a casa in ritardo e il padre la riempie di botte: l’episodio si è verificato nella notte fra sabato e domenica appena trascorsi a Terni. A darne notizia in prima battuta è l’edizione locale del Messaggero.

La sedicenne sembra abbia tardato l’ora del rientro di una decina di minuti: una volta a casa, il padre l’avrebbe aggredita colpendola al volto. Per fuggire alla rabbia dell’uomo, la sedicenne sarebbe dunque scappata, chiedendo aiuto con il suo telefono cellulare.

Soccorsa da due pattuglie della squadra volante, sarebbe stata portata in ospedale per le cure del caso e poi sarebbe stato attivato il codice rosso, ossia il percorso di tutela che scatta nel momento in cui si verificano episodi di violenza contro le donne.

Il fatto è stato poi comunicato alla procura della Repubblica presso il tribunale per i minori di Perugia che ha aperto un fascicolo di indagine per chiarire i contorni della vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, ragazzina torna a casa con dieci minuti di ritardo e il padre la riempie di botte

TerniToday è in caricamento