Cronaca Montegabbione

Si perdono nei boschi quando comincia a fare buio e col telefono irragiungibile: salvati dai carabinieri

Avventura a lieto fine per una coppia di turisti perugini alle piscine naturali di Castel di Fiori di Montegabbione. Prima che fosse troppo tardi, sono riusciti ad allertare il 112 e attivare i soccorsi

Avventura a lieto fine per una coppia di turisti perugini che domenica avevano deciso di fare una escursione alle piscine naturali di Castel di Fiori, nella zona di Montegabbione nell’Orvietano.

I due 35enni hanno perso però l’orientamento senza riuscire così a tornare sul sentiero che avevano fino a quel momento percorso. Presi dal panico, hanno allertato il 112, numero unico di emergenza. La richiesta di soccorso è stata intercettata dalla centrale operativa dei carabinieri di Orvieto che ha allertato la stazione dei carabinieri di Montegabnbione.

A questo punto, visto che stava cominciando a fare buio e il telefono della coppia era diventato irragiungibile, il comandante – maresciallo Christian Gagliardo – e l’appuntato scelto Ruggiero Carmine Gerardo hanno cercato di individuare la possibile posizione dei due turisti dispersi. Le ricerche sono durate una quarantina di minuti ma alla fine la coppia è stata rintracciata, soccorsa e massa in salvo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si perdono nei boschi quando comincia a fare buio e col telefono irragiungibile: salvati dai carabinieri

TerniToday è in caricamento