Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Vaccino Coronavirus, stop alle telefonate: prenotazioni solo per le categorie prioritarie

La decisione del commissario umbro Massimo D’Angelo: sospesa la possibilità di prenotare la somministrazione di AstraZeneca per le categorie dei servizi essenziali

Il commissario straordinario regionale dell’Umbria per l’emergenza coronavirus, Massimo D’Angelo, ha dato mandato di sospendere, con effetto immediato, la possibilità di prenotare la vaccinazione anti Covid19, mediante AstraZeneca, per tutte le categorie dei servizi essenziali.

Rimangono aperte le prenotazioni per le categorie prioritarie, già individuate nel nuovo piano vaccinazioni nazionale: personale docente e non docente, scolastico e universitario; personale delle forze armate, personale di polizia e dei servizi penitenziari.

In Umbria ad oggi sono state consegnate 141.235 dosi di vaccino, di cui 116.195 somministrate (82,3%). Tra questi, oltre 21mila sono gli operatori sanitari, circa 17mila persone appartengono al personale scolastico, 4.400 sono gli ospiti in strutture sanitarie e socio sanitarie, 3.100 gli appartenenti alle forze dell'ordine e poco più di 28.300 gli over 60. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino Coronavirus, stop alle telefonate: prenotazioni solo per le categorie prioritarie

TerniToday è in caricamento