Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Vaccino Coronavirus, l’Umbria mette il turbo: è la quarta regione d’Italia per dosi somministrate

Il report del commissario straordinario per l’emergenza: meglio fanno solo Bolzano, Lazio e Piemonte. Operatori sanitari nella fascia d’età fra 50 e 59 anni i più immunizzati

A fronte delle 4.960 dosi consegnate, in Umbria sono state effettuate 395 vaccinazioni, pari all’8%. Un dato che piazza il cuore verde d’Italia al quarto posto nel Paese per numero di somministrazioni.

Meglio fanno soltanto la provincia autonoma di Bolzano (5.995 dosi consegnate e 971 somministrate, 16,2%) e il Lazio (45.805 dosi consegnate e 6.116 somministrate, 13,4%).

Sul terzo gradino di questo ipotetico podio si piazza poi il Piemonte che, a fronte delle 40.885 dosi ricevute, ne ha già somministrate 5.077 (12,4%). In coda alla classifica sta invece la Sardegna con appena l’1,6% di dosi somministrate (12.855 quelle consegnate per 212 somministrazioni).

Qui tutti i dati.

In base al report statistico del commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus, la fascia d’età più “vaccinata” è quella tra 50 e 59 anni, mentre tra 16 e 19 l’impatto è meno frequente. Ovviamente, ad oggi sono gli operatori sanitari la categoria più “toccata” dalle vaccinazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino Coronavirus, l’Umbria mette il turbo: è la quarta regione d’Italia per dosi somministrate

TerniToday è in caricamento