rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Veterinario senza vaccino sospeso dall'ordine ma continua a lavorare nel suo studio: denunciato

Controlli a tappeto dei carabinieri del Nas: scoperto un professionista di Terni che deve rispondere dell'accusa di esercizio abusivo della professione

Veterinario senza vaccino sospeso dal proprio ordine professionale, poi denunciato dai Nas per aver continuato a lavorare nel suo studio privato. E' quanto successo a Terni: nei guai finisce un veterinario libero professionista, denunciato dai carabinieri del Nas di Perugia con l'accusa di esercizio abusivo della professione. In base ad una nota diffusa sul sito del ministero della Salute, nell'ambito della normativa che prevede l'obbligo di vaccinazione per tutti coloro che esercitano le professioni sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, oltre che per gli operatori di farmacie e parafarmacie, i militari del Nas sono impegnati in ulteriori verifiche in materia. I controlli vengono svolti in collaborazione con gli ordini professionali interessati e le aziende sanitarie della regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veterinario senza vaccino sospeso dall'ordine ma continua a lavorare nel suo studio: denunciato

TerniToday è in caricamento